Digital Rights Management: Gli autori si tutelano anche nel mondo digitale.

La protezione del diritto d’autore in un mondo sempre più tecnologico.

DRM e formazione docenti

Che cos’è il DRM e chi tutela.

DRM è l’acronimo di Digital Rights Management, ovvero “gestione dei diritti digitali”. È una tecnologia anti-copia mediante la quale gli autori di file multimediali e di documenti digitali (file audio, ebook, software ecc.), compresi alcuni autori dei corsi di formazione docenti, si tutelano per evitare la diffusione impropria – e quindi la copiatura – dei loro lavori.

In questo modo i diritti d’autore (copyright) si estendono anche al digitale, riconoscendo a livello legale la proprietà delle produzioni nell’universo tecnologico ed evitandone la diffusione non autorizzata, meglio conosciuta come pirateria informatica.

I DRM però non bloccano soltanto la condivisione dei file protetti, ma anche la visualizzazione: per poter accedere a un file digitale con la protezione anti-copia è necessario possedere una particolare autorizzazione.

Come scaricare ebook con protezione DRM

La protezione DRM si estende anche agli ebook, i libri digitali. Gli autori dei libri hanno quindi gli stessi diritti sia per quanto riguarda il formato cartaceo che per quanto riguarda quello digitale, anche se possono scegliere se applicarli oppure no.

Se si vuole scaricare un ebook e seguire uno dei corsi di formazione docenti presenti su ebookscuola.com per accumulare ore riconosciute dal MIUR, ma presenta la protezione DRM, per acquistarlo e poterlo visualizzare è necessario seguire una semplice procedura.

Per poter scaricare e leggere un ebook protetto dalla tecnologia anti-copia si deve installare gratuitamente un software o un’applicazione per “sbloccare” il DRM, diversi a seconda del dispositivo che si utilizza per leggere i libri digitali.

Successivamente è necessario creare un Adobe ID: un account personale con cui si potranno leggere su dispositivi diversi i file protetti da DRM. Dopo la creazione dell’account si può effettuare l’accesso: le credenziali saranno l’indirizzo e-mail e una password a propria scelta.

Con Adobe ID si possono leggere gli ebook con protezione anti-copia da diversi dispositivi – fino a 6 – semplicemente effettuando l’accesso al proprio account. I segnalibri e le parti di testo evidenziate vengono infatti salvati e saranno quindi visibili da ogni dispositivo.

Dopo la creazione del tuo Adobe ID si può dunque procedere all’acquisto dell’ebook: verrà scaricato un file con estensione .acsm (la chiave d’accesso per poter accedere al documento di testo). Il file sarà aperto automaticamente dall’applicazione o software installati precedentemente sul dispositivo.

Vuoi leggere nel dettaglio le istruzioni per scaricare un file con protezione DRM su ebookscuola.com? Clicca qui.

I software e le applicazioni per poter leggere un ebook con DRM.

I software e le applicazioni per poter leggere i file protetti da DRM sono diverse per ogni dispositivo, e l’installazione è gratuita.

Ecco a seguire una selezione di alcuni tra i software più gettonati, relativi ad ogni dispositivo:

Computer: se per visualizzare gli ebook viene utilizzato il computer, il software con cui si possono leggere i file DRM è Adobe Digital Editions. Bisogna semplicemente digitare la sigla su Google ed aprire la prima voce che apparirà sulla pagina di ricerca. Si può scegliere il tipo di dispositivo che verrà utilizzato per la lettura: Mac o Windows.

IPad o IPhone: per  visualizzare gli ebook protetti da DRM su uno di questi due dispositivi, è necessario scaricare l’applicazione gratuita Blufire.

Android: se il dispositivo che viene utilizzato per la lettura ha un sistema operativo Android, l’applicazione da scaricare è Aldiko.

Dopo aver scaricato questi software o applicazioni sul dispositivo, è necessario aprirli ed effettuare l’accesso al proprio Adobe ID. L’ebook, in seguito all’acquisto, verrà aperto automaticamente.

In conclusione

Oggi più che mai il tema della protezione dei diritti d’autore risulta tra le priorità per tutti gli editori che fanno della pubblicazione online il proprio mestiere. Anche se non totalmente, quella del DRM risulta tra le soluzioni più all’avanguardia per la risoluzione di questo tipo di problematica.

Come sempre capita nei casi di nuove tecnologie, ci troviamo molto probabilmente davanti ad un primo valido tentativo che si trasformerà presto in qualcosa di molto più efficace e “user-friendly”. Il DRM infatti pare peccare leggermente proprio in questo senso, non adattandosi pienamente ad un utilizzo semplice e “zero pensieri” da parte dei suo utenti.

Tutto questo  certamente non agevola l’utente che intende utilizzare questa tecnologia, ma per il momento salvaguarda i diritti d’autore meglio di altri sistemi e per questa ragione è ritenuto tra i più avanzati in tema di “digital rights protection”.

Vuoi scoprire se abbiamo l'ebook che fa per te?

Guarda il nostro catalogo e cerca il testo che risponde alle tue esigenze formative. VAI AL CATALOGO